Questo sito utilizza esclusivamente cookies di tipo tecnico. Mancando qualsiasi attività di acquisizione di dati del visitatore, non sussiste obbligo né di acquisizione preventiva dell'assenso del visitatore né di notificazione all’Autorità Garante per il trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 163 del D. Lgs. 196/2003 (“Codice della Privacy”) Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.
HTML5
fondali (03).jpg

La Bandiera di guerra della Repubblica

Il Gladio

Il Gladio romano ha sostituito le stellette sulle mostreggiature.

Gladio

Ordinamento degli articoli

Gli articoli di questa pagina sono ordinati secondo il numero delle visite: più sono visitati più salgono in alto.

I simboli della R.S.I.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

La Repubblica Sociale si presenta con una proposta costituzionale articolata su 18 punti (c.d. 18 punti di Verona).

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

La serie dei francobolli “Hostium Rabies Diruit”

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Furono più di 6.000 le donne che si arruolarono volontarie nella Rsi dopo l'8 settembre, inquadrate nel Servizio Ausiliario Femminile. Le loro testimonianze aprono non solo uno squarcio su quei terribili mesi ma sono uno strumento di analisi delle scelte politiche e della cultura femminili.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Benito Amilcare Andrea Mussolini nasce il 29 luglio 1883 a Dovia di Predappio, nel Forlivese, da Alessandro, fabbro ferraio, e Rosa nata Maltoni, maestra elementare.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Clara Petacci, detta Claretta, nasce a Roma il 28 febbraio 1912 a Roma. Appassionata di pittura e con velleità cinematografiche, pare fosse innamorata del Duce fin da giovanissima.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
GNR

Tutti conoscono l’Opera Nazionale Balilla, pochi il suo fondatore. Si tratta di uno dei tanti casi di personaggi dimenticati e che, invece, ha molto da dire.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

.Rodolfo Graziani nacque l’11 agosto 1882 a Filettino, paesino situato nella Valle dell’Aniene, ai piedi del Monte Viglio.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Junio Valerio Borghese nasce a Roma il 6 giugno 1906 da padre italiano e madre tedesca. La sua famiglia ha dato alla Chiesa cardinali e addirittura un Papa (Paolo V).

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
ANR

Mussolini, liberato dalla prigionia del Gran Sasso, intuisce la prima cosa da fare per lo Stato Repubblicano di nuova costituzione è di ritornare al combattimento a fianco dei tedeschi. Già 18 settembre, parlando agli italiani alla radio dalla Germania, affermerà che bisogna: “Riprendere le armi a fianco della Germania, del Giappone e degli altri alleati; soltanto il sangue può cancellare una pagina così obbrobriosa della nostra storia. Preparare senza indugio la riorganizzazione delle nostre Forze Armate………”

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Estate 1943, nell’Italia passata da Mussolini a Badoglio accadono cose strane. Ettore Muti, eroe di guerra pluridecorato, ex segretario del Partito Fascista, dà fastidio anche perché non vuol collaborare col governo nato dal golpe del 25 luglio che aveva rovesciato il Duce.